+39 080.455.15.38

 Via F.lli Cervi, 6 - 70010 Capurso (BA)

Menu

SOLE24ore.it - Speciale 28 febbraio 2011

Benessere abitativo e migliore qualità della vita: è questa la mission del Gruppo Stolfa Edilizia che dal 2005 costruisce nuove case ponendo una particolare attenzione non solo sull’abitazione, ma sul concetto stesso di abitare. Abitare in un ambiente sano, a vantaggio della salute, in particolare dei più piccoli. Abitare nel pieno rispetto di due tematiche, energia e clima, che sempre di più influenzeranno e decideranno il nostro futuro, trattandosi di fonti non inesauribili: “La nostra azienda - dice Antonio Stolfa, amministratore unico del Gruppo Stolfa Edilizia - sensibilizza i fruitori delle abitazioni ad una nuova cultura del costruire e dell’abitare che sappia unire la sostenibilità ambientale con una drastica riduzione dei costi energetici. Con corretti accorgimenti si può arrivare addirittura fino ad un risparmio dell’85% rispetto alla media delle case ancora oggi sul mercato.” Una buona coibentazione dell’involucro esterno ed una eccellente qualità impiantistica, aiutano a mantenere una ottimale temperatura interna offrendo un migliore microclima e buone prestazioni di isolamento acustico. “Questo" aggiunge Stolfa " oltre a garantire l’efficienza energetica degli edifici, riduce la spesa per l’energia, sempre più pressante.” Il passaggio al riscaldamento radiante centralizzato contabilizzato, funzionante a basse temperature dell’acqua comprese tra i 28 e i 38 °C rispetto ai 70-80 °C dell’acqua di mandata, che generalmente arriva agli impianti tradizionali, è un’ulteriore forma di ottimizzazione: “È un modo per conciliare il desiderio di comfort, la necessità di risparmio energetico in bolletta e la limitazione delle emissioni di CO2: con un impianto radiante - afferma Stolfa - la qualità dell’aria all’interno della casa è migliore per il mancato sollevamento delle polveri, causa spesso di allergie.” Il sole e l’acqua sono due risorse indispensabili per la salvezza del pianeta: se la prima può essere considerata una fonte inesauribile, la seconda, invece, è più limitata: riuscire a recuperare l’acqua piovana significa risparmiare acqua potabile: “Si calcola - certifica Stolfa - che, solo per lo scarico del water, su un nucleo familiare medio di tre persone all’anno occorrano oltre 26.000 litri di acqua.” Realizzare cisterne per il convogliamento delle acque piovane è un modo per limitare i consumi spropositati di acqua potabile: a fronte di un maggiore sforzo iniziale sul costo della casa, nel tempo si è ripagati con un notevole risparmio economico-domestico. Il sole ci fornisce, gratis, il 99% del calore di cui abbiamo bisogno: i sistemi fotovoltaici montati sugli edifi ci costruiti dal Gruppo Stolfa, grazie al conto energia, fanno ottenere un forte incentivo economico alle famiglie, del resto come i pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria. Tutte situazioni che sposano in pieno l’obiettivo posto dall’Unione Europea di riuscire ad avere, entro il 2020, edifi ci con un impatto energetico pari a zero. I vari Regolamenti Edilizi Comunali si stanno indirizzando verso questi cambiamenti perseguiti volontariamente dal Gruppo Stolfa fin dalla fondazione: “Abbiamo cercato di distinguerci per innovazione, senso di responsabilità e consapevolezza della realizzazione di un prodotto di alta qualità”, afferma, con giustifi cato orgoglio, Antonio Stolfa, con l’amarezza, però, nel constatare che l’esempio virtuoso della sua azienda è poco imitato: “Sono ancora troppi - denuncia - i concorrenti che mascherano la loro non-sostenibilità con azioni ingannevoli nei confronti dei consumatori che al contrario dimostrano di essere sempre più preparati e sensibili alle tematiche ambientali ed energetiche. Loro dovrebbero premiare aziende responsabili che diano la certezza e la garanzia di un prodotto eccellente: bisognerebbe istituire un albo di categoria come Ance e Distretto dell’Edilizia Sostenibile Puglia, a cui siamo associati, da tempo propongono. Gli edifi ci dissipano circa la metà dell’energia globale, eppure tecniche e tecnologie sono già a disposizione, basta applicarle.” Come fa il Gruppo Stolfa Edilizia che, non a caso, vanta una serie di riconoscimenti, tra cui il Premio Innovazione Amica dell’Ambiente per il Sud 2010, ricevuto a Bari durante la manifestazione “Mediterre, Ambiente e Parchi del Mediterraneo” ed il Premio Green Life 2010, promosso da Legambiente e Confindustria a Napoli.

Facebook Twitter Google+ Pinterest
×

Log in