+39 080.455.15.38

 Via F.lli Cervi, 6 - 70010 Capurso (BA)

Menu

EIRE 2012”, a Milano l’edilizia sostenibile made in Puglia Milano 5-7 giugno 2012

La Regione Puglia, Servizio Internazionalizzazione, con il supporto operativo dello Sprint (lo Sportello regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese) e la collaborazione del Distretto produttivo dell’Edilizia sostenibile, accompagna 10 imprese pugliesi all’ “Eire”, Expo Italia Real Estate, in programma a Milano dal 5 al 7 giugno, il più importante evento fieristico in Italia per il mercato dei beni immobili.
Qui, infatti, avranno l’opportunità di incontrare investitori, società di costruzioni, architetti, consulenti ed Enti territoriali. L’anno scorso gli operatori professionali di settore erano più di 14mila e provenivano da almeno 50 paesi.
Oltre al Distretto dell’Edilizia sostenibile, partecipano ad “Eire” l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) Bari e Bat; L’edizione attuale presenta la novità di sviluppare temi quali il commercio nei centri storici, i porti turistici, i parchi logistici, le energie rinnovabili, l’impiantistica sportiva e tanto altro, oltre alle tradizionali tematiche legate al mercato immobiliare. In questo scenario la Regione Puglia presenterà le sue imprese come partner specializzati, affidabili e competitivi.

Un obiettivo, questo, che la vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone ha voluto sottolineare.
“Eire è un evento di rilevanza mondiale per il mercato immobiliare, dove nascono nuove relazioni commerciali e si possono concludere importanti contratti – ha dichiarato l’assessore – qui vogliamo portare il made in Puglia dell’edilizia e trasferire la nostra visione di sostenibilità. Siamo convinti che il mercato sarà ricettivo e accoglierà con favore le tante novità che il Distretto e le imprese sapranno proporre”.

Per promuovere meglio le aziende e le politiche regionali di settore sono stati organizzati due workshop ai quali parteciperà l’assessore alla Qualità del Territorio Angela Barbanente.
“Siamo orgogliosi di presentare a una grande manifestazione internazionale una regione impegnata nella rigenerazione delle proprie città e reti di piccoli centri con un approccio innovativo orientato alla sostenibilità ambientale, incentrato sulla partecipazione degli abitanti e sulla cooperazione fra operatori pubblici e privati, volto alla valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale – ha sottolineato la Barbanente – e siamo orgogliosi di mostrare una Puglia che punta alla qualità edilizia e alla sostenibilità dell’abitare con il distretto produttivo dell’edilizia sostenibile, istituito con l’obiettivo di coinvolgere attori pubblici e privati nella diffusione di un nuovo modo di costruire finalizzato a realizzare prodotti edilizi più evoluti ed ecocompatibili”.

ll workshop dal titolo “L’ESPERIENZA DEL DISTRETTO DELL’EDILIZIA SOSTENIBILE IN PUGLIA” in programma il 06 giugno 2012, ha rappresentato il punto d’incontro tra imprese, amministrazioni regionali e operatori nel settore della sostenibilità per esprimere e fornire un quadro aggiornato dei successi ma anche delle problematiche connesse alla realizzazione di opere eco-sostenibili.

L’evento ha avuto una attenta partecipazione poiché ha offerto l’occasione per poter conoscere più da vicino l’orientamento degli imprenditori e degli esponenti politici territoriali di fronte a questa innovazione ecologica che sta già stravolgendo sia il modo di costruire sia il modo di “pensare le città” in chiave sempre più verde.

Relatori del convegno:

ing. Salvatore Matarrese Presidente DES Puglia
L'edilizia sostenibile in Puglia

geom. Antonio Stolfa Amministratore Gruppo Stolfa Edilizia
L’esperienza degli imprenditori

dott. Dino Tabasso Direttore ESCo Prog. In. Srl
Politiche di Efficientamento Energetico per gli Enti Locali - Sportello di Consulenza ed Assistenza Tecnica

Ing. Orazio Manni Vice Presidente DES Puglia
I rifiuti solidi urbani: una opportunità concreta per l’edilizia sostenibile

Prof. Arch. Angela Barbanente Assessore Regione Puglia all’Assetto del Territorio
Conclusioni

Facebook Twitter Google+ Pinterest
×

Log in