+39 080.455.15.38

 Via F.lli Cervi, 6 - 70010 Capurso (BA)

Menu

In occasione di Klimahouse Puglia, Anit ha promosso il convegno “La cura del dettaglio”, in programma sabato 31 marzo 2012 a Bari presso La Cittadella della Scienza Bari 31 marzo 2012

Risparmio energetico e comfort acustico sono oggi gli obiettivi fondamentali per i nostri edifici. Quali siano i livelli minimi di efficienza e comfort solo la legislazione può e deve definirli, ma come raggiungere tali prestazioni siamo noi a deciderlo, scegliendo le tecnologie costruttive più adeguate per i nostri interventi e, soprattutto, posandole in opera in modo corretto. Quest’ultimo aspetto in particolare si è distinto come il più critico per ottenere prestazioni coerenti al progetto depositato.
La cura del dettaglio, sia in fase progettuale che esecutiva, diventa il punto focale su cui si basa il risultato finale. Piccoli errori possono creare ponti termici e acustici che vanificano l’efficacia dei materiali e dei sistemi costruttivi adottati, in particolare per gli edifici ad elevati standard prestazionali quali la Classe termica A e la Classe acustica I. Durante il convegno sono stati presentati i limiti da rispettare, le procedure di verifica, le soluzioni tecnologiche da adottare e la strumentazione per individuare ponti termici e acustici. Sono stati altresì proposte indicazioni per la correzione di tali problematiche e la corretta esecuzione dei nodi strutturali.

Relatori del convegno:

Arch. Daniela Petrone Vice Presidente ANIT:
L’importanza del progetto esecutivo per l’efficienza energetica. Ponti termici: valutazioni analitiche, aspetti progettuali e problematiche

Ing. Antonio Di Giulio COGEM S.P.A Costruzioni Generali Mediterranee
Edilizia sostenibile, opportunità professionali ed economiche

Geom. Antonio Stolfa Amministratore Unico Gruppo Stolfa Edilizia<
Il ruolo di un’impresa nel fare edilizia sostenibile

Facebook Twitter Google+ Pinterest
×

Log in